Come registrare il marchio negli U.S.A.

Per ottenere la valida registrazione del marchio negli U.S.A., oltre ai soliti requisiti di validità del marchio, è richiesta la prova dell’effettivo uso già in corso del marchio nel mercato americano o la dichiarazione del titolare di intenzione di utilizzo nel territorio statunitense.

Tuttavia, in questa seconda ipotesi, una volta ottenuta la registrazione del marchio, si dovrà fornire la prova dell’inizio d’uso del marchio entro 6 mesi tramite la produzione di foto dei prodotti, stampe pubblicitarie, o altra documentazione probatoria. Il termine di 6 mesi è prorogabile al massimo per ulteriori 5 volte, di sei mesi in sei mesi, per un periodo massimo di 3 anni dalla registrazione.

Per il deposito della prova d’uso o di ogni richiesta di proroga del termine di sei mesi si deve sostenere un ulteriore costo. Qualora il marchio da registrare non fosse già in uso negli Stati Uniti d’America, pertanto, converrà presentare la domanda di registrazione del marchio solo nel momento in cui si avrà la possibilità di utilizzare i prodotti o i servizi distinti dal marchio immediatamente o nel giro di pochi mesi.

La ragione di questa restrizione risiede nella volontà del legislatore statunitense di impedire che la registrazione di un marchio non corrispondente all’effettivo utilizzo possa limitare il mercato di quelle imprese potenzialmente interessate a quel marchio o ad un marchio simile per reali e concrete esigenze produttive.